Soft Strategy scommette su ICT, capitale umano e sostenibilità.

Soft Strategy scommette su ICT, capitale umano e sostenibilità.

Con 12 sedi sull’intero territorio nazionale, nei suoi primi 5 anni di attività il Gruppo Soft Strategy ha quintuplicato il proprio fatturato, portandolo da 6 a 32 milioni di Euro; il Gruppo, insieme a Nethex, ha chiuso il 2021 con un valore della produzione di oltre 53 milioni di euro.

Il 2021, nonostante le criticità derivanti dall’emergenza pandemica, ha segnato un ulteriore crescita per il Gruppo, oggi attivo nei settori delle telecomunicazioni, energia, banche, trasporti e pubblica amministrazione.

Il COO del Gruppo Emanuele Candela, ha dichiarato ad askanews l’orgoglio e la soddisfazione riguardo al risultato raggiunto da Soft Strategy, reso possibile grazie all’ampia proposta di servizi di consulenza offerti dalla società, alle forti competenze in termini di risorseumane e formazione, nonché alla creazione di servizi IT verticali rivolti alla innovazione e alla trasformazione digitale dei processi.

Condividilo su
×